Viva la Fuga

Dalla mia passione per il ciclismo e da quella per il raccontare storie nasce VIVA LA FUGA, un progettino incentrato tutto sul video, a volte scimmiottando gli youtubers e che non a caso è presente su Youtube come video e iTunes come podcast. 

Diviso (al momento in cui scrivo) in tre stagioni, racconto di gare e biciclette, di uomini e mezzi, moderno e passato in un percorso che attualmente è stoppato ma che non è MAI completo.

Di questo progetto mi sono occupato della parte grafica, il logo è una bici stilizzata ispirata da una immagine trovata in rete (e che è (diventata uno dei miei tatuaggi), ma sono anche autore dei testi (che poi sono improvvisati, ma non gli argomenti e la ricerca informnazioni), operatore video e direttore della fotografia, montatore video e motion grapher.

Segui VIVA LA FUGA -->

Viva la Fuga Stagione 3

Viva la Fuga Stagione 2

Viva la Fuga Stagione 1

GTB - Grand Theft Bycicle

WLF - Alla ricerca del santo gravel

All’interno di viva la fuga, nel tempo, sono riuscito ad inserire un progetto di gaming, non si può negare che come bambinone di 40 e più anni mi piacciano i videogames e con la scusa del figlio piccolo della mia compagna (Eros, che compare in voce nella serie e in tutti i finali di Viva la Fuga), ci facciamo delle grandi giocate a GTA, ma con la bici e quindi.. GTB (ovviamente)

Chi segue le bici sa perfettamente di cosa parlo quando dico “bicicletta gravel”, per tutti gli altri vi basti sapere che le gravel sono delle biciclette a mnetà strada tra una bici da corsastradale (anche se più correttamente dovrei dire da ciclocross) e una mountain bike; insomma un nuovo modo di interpretare la bicicletta, una biti “tutti i terreni” per tutti.